Segni dei ladri sulle case

Simboli e segnali dei ladri su citofoni, porte e muri, quindi come prevedere e prevenire i furti in casa

Un semplice simbolo lasciato da un gessetto, una bomboletta spray, un pennarello, è proprio quel simbolo fresco di giornata, disegnato sul marciapiede, sul muro, che potrebbe far diventare la giornata un incubo per te, per la tua famiglia e per il vicinato

Segni dei ladri sulle case, sulle porte, anche sui campanelli sono l’indizio di un avvicinamento messo in atto per rubare. Allenati a ricordarli da ora. E’ una faccenda seria trovarsi questi simboli sugli ingressi di casa!

Se ci pensi per un attiamo, è ancora usanza in Italia, diffusa fin dagli anni 70 ed 80, quella di molti proprietari di casa che lasciano la porta di casa accostata senza dare le mandate,

c’è chi lascia ancora la chiave appesa per fuori sulla serratura ricordando i tempi nei quali ogni persona era la benvenuta in casa.

La porta di ingresso blindata, tuttora viene spesso lasciata sbloccata, senza dare i famosi giri di chiave, tanto raccomandati dai genitori previdenti.

Che senso ha installare una porta blindata per lasciarla senza chiusura a chiave? 

Sei d’accordo? Ma sai quanti ancora credono che una porta blindata accostata è sicura, solo perché si chiama porta blindata?

Ora prendiamo il problema un po’ dal lato della psicologia del furto e cerchiamo di prevedere, di anticipare il ladro, usiamo la strategia

I predatori hanno gli occhi anche dietro la testa, i segni dei ladri sulle porte delle case, sui muri o sui citofoni sono lasciati dai collaboratori, spesso famigliari, durante i sopralluoghi

Tutto comincia con disattesi incontri all’ingresso del tuo residence o della tua casa privata, ti trovi faccia a faccia con estranee persone soavi e sorridenti, apparentemente per bene, ma poco dopo la tua prima impressione inizia a vacillare perché li vedi alla ricerca di qualcuno o di qualcosa, ti viene spontaneo chiedere loro chi stanno cercando, così ti danno un nome inventato ed infine ti chiedono scusa e se ne vanno.

Rientrando a casa ti accorgi però di qualcosa di strano sul marciapiede o sul muretto all’ingresso vicino ai citofoni o in prossimità dei casellari postali.

Alcuni segni sono presenti fuori dal tuo cancello d’ingresso, sull’asfalto o sul muro portante della recinzione, assomigliano quelli del gioco della campana, delineati dal tratto di un gesso, tu pensi siano stati degli innocenti ragazzini che volevano giocare, ma invece celano un altro significato.

Da questo momento in avanti potrebbe partire una giornata da incubo. Il furto in abitazione è un’esperienza scioccante e non da prendere sotto gamba.

Ecco come molti ladri, che sorvegliano le abitudini della gente, troveranno i loro obiettivi preferiti, facendo i loro sopralluoghi, appostamenti, avvicinamenti e potranno usare tutte quelle tecniche che permetteranno di entrare in casa senza lasciare segni di scasso;

infatti faranno prepotentemente irruzione anche con sirene spiegate e, se presente, anche con un sistema di video sorveglianza collegato con la centrale operativa.

Purtroppo negli ultimi anni, i sistemi d’allarme venduti in offerta speciale e con abbonamento, inviano foto alla centrale operativa con 10 minuti di ritardo!

Guarda caso questa informazione la sanno in pochi, è detta in modo implicito su alcuni topic sui social media ma non è messa in evidenza!

Ti sei mai chiesto quanti oggetti si rubano in 10 minuti?

Dai che le hai viste anche tu le trasmissioni in TV dove si faceva a gara a prendere gli ingredienti per fare la sfida come aspirante cuoco professionista e conquistare il montepremi, sai bene quanto ci vuole a fare razzia?

Pochi minuti! Non farti abbindolare da quella frase spontanea:

“Tanto in casa non c’è nulla da rubare!” È da persone inconcludenti!

Ecco che con cappuccio e abbigliamento adatto, con il giusto tempismo e sangue freddo, i ladri non si faranno intimidire, fanno migliaia di colpi all’anno e continuano ad allenarsi per irrompere nelle abitazioni altrui.

Se è vero che una porta blindata accostata si apre in meno di 30 secondi è anche vero che oltre l’80 per cento delle serrature blindate obsolete sono soggette ad effrazione senza lasciare segni di scasso anche se sono chiuse a chiave.

Aggiornarsi è urgente ed è un’azione che va fatta almeno ogni 5 anni avvalendosi di un artigiano specializzato che ha un piano di manutenzione programmata ad hoc.

Ho deciso di lasciarti un prontuario di segni che lasciano i ladri all’esterno delle abitazioni, prima però vorrei condividere con te alcune avvisaglie che celano un probabile piano di furto vicino nei pressi di casa tua.

Avvisaglie

Ecco le avvisaglie di un probabile avvicinamento dei ladri alle nostre abitazioni. Tralascio per ora quelle di una serratura che si sta bloccando perché non voglio aprire per ora troppi loop mentali. Le variabili sono nemiche delle persone comuni.

Potresti essere un’ottima preda Target di un ladro se:

  • Vedi una nuova automobile sulla strada nei pressi della tua abitazione
  • Ci sono estranei che camminano per le strade dell’isolato o del quartiere
  • C’è un estraneo che si avvicina alle case, può suonare al citofono
  • Vedi finti ispettori o agenti di commercio bussare alle porte
  • Tali sconosciuti ti parlano di un’urgenza e ti invitano a scendere in altre pertinenze della casa o della proprietà condominiale (controllo dei contatori ad esempio, senza mandato dell’ente che ha con te il contratto aperto)
  • Ci sono estranei che fanno foto alle abitazioni
  • Ci sono volantini privi di contatti o di referenze nelle cassette delle lettere, il loro scopo è vedere se la posta viene prelevata e quindi verificare se gli inquilini sono assenti per molti giorni
  • Persone che passeggiano transitano troppe volte davanti alla casa
  • Ci sono segni sul marciapiede, sul muro o su una cabina utenze vicino alla tua casa

Fidati sempre delle tue prime impressioni (di solito sono le più vere).

Simboli e segni dei ladri, finalmente ecco l’alfabeto dei furti su porte, campanelli e muri

Dal ghetto al mestiere del installatore e manutentore di serrature ad alta sicurezza, per questo sono così dettagliato sull’argomento

Preambolo: sono cresciuto in un ambiente che spesso si trasformava in pericoloso ed agghiacciante, in un quartiere ghetto di una cittadina Veneta, Verona, che faccio fatica ancora a togliere del tutto dai miei ricordi;

ho conosciuto famiglie di delinquenti dove componenti della famiglia venivano mandati a sorvegliare le abitudini in condominio, da li partivano gli appostamenti per commettere irruzioni con furti di gioielli, contante e accessori rivendibili facilmente.

La classica vita dei quartieri di periferia, circondati da case popolari, condomini numerosi, bici rubate e motorini elaborati.

Ogni tanto nei quartieri cittadini l’aria si fa davvero pesante dopo eventi e casi di furto in abitazione, spesso avvengono delle vere e proprie risse fra intere famiglie! Pertanto quando parlo di furti so perfettamente quali scenari si aprono.

Non si parla di informazioni incomplete, qui si parla di vita vissuta, di vedere le automobili dei vicini, in una fredda mattinata invernale, lasciate senza ruote e appostate sui mattoni, il resto te lo lascio immaginare, per molti veterani nati nei ghetti queste sono solo carezze!

Probabilmente hai capito, in questo preciso istante, perché sono diventato intollerante e perché faccio con passione questo mestiere.

Ed è proprio per questo che fra poco, oltre a presentarti i simboli, i segni dei ladri, ho deciso creare un trattato che passa anche da un lato psicologico ed emozionale sul delicato argomento di come superare lo stress post traumatico da furto in casa.

Alfabeto dei ladri, i simboli che usano i ladri per prepararsi al furto, se e come rubare nelle case altrui

Passiamo ai tanto attesi simboli o segni grafici che disseminano i maghi del furto, ne esistono di convenzionali e spesso sono già visti in altri articoli che parlano del problema furti in abitazione e segni dei ladri, tuttavia ne esistono di poco conosciuti e che sono divisi per categorie specifiche, un vero manuale ed alfabeto dei segni:

  • Segni relativi al tipo di persone che abitano la casa
  • Segni relativi agli oggetti presenti nell’abitazione
  • Avvertenze e pericoli che possono complicare, compromettere o agevolare l’effrazione, l’intrusione ed il colpo
  • Abitudini di chi abita la casa nell’arco della giornata

Partiamo con i segni dei ladri, la top 10 che viene disegnata dai maghi delle irruzioni domestiche. Puoi cliccare sulle immagini per ingrandire.

Segni dei ladri relativi al tipo di persone che abitano la casa

Segni dei ladri relativi agli oggetti presenti nell’abitazione

Avvertenze e pericoli che possono complicare, compromettere, oppure agevolare l’effrazione, l’intrusione ed il colpo

Abitudini di chi abita la casa nell’arco della giornata

Come difendersi dai ladri

Pareri contrari sono ancora molto radicati nella gente, il codice dei ladri è comunque un dato di fatto ed è reale, personalmente, come professionista della sicurezza passiva e installatore di serrature di massima sicurezza, tengo spesso discussioni interessanti con ufficiali delle forze dell’ordine, genitori premurosi in primis che conoscono perfettamente quali sono i segni dei ladri sulle case.

Come regola di base, oltre a preoccuparti di creare una protezione completa che si avvale di sistemi attivi come allarmi e telecamere, dovresti far installare serrature di massima sicurezza all’effrazione per lasciare fuori casa questa gentaglia, non saprei come altro chiamarla.

Sono davvero dei branchi di malintenzionati.

Non farti ingannare dal alcuni simboli e dal fatto che i ladri temono di essere aggrediti, il dado è tratto con questo articolo, i delinquenti puntano ad agire in presenza di persone sole, anziani e donne: ricordati il segno sentiti libero di essere invadente.

Ma ti pare etico e civile questo incipit?

Non importa a loro se creano traumi psicologici difficili da scalzare. Cosa glie ne importa?

Leggi anche l’articolo del Percorso Psicologico, Come non avere paura dei ladri.

Hai capito? Non ha etica questa gentaglia, al contrario di quanto pensi, anche se prima o poi il debito per loro si sconta, sempre.

Intanto però, finché non gli acciuffano, e gli fanno scontare pena, ti traslocano la casa e mettono a soqquadro abitazioni a go-go.

Facci caso: ci sono i documentari sulle tartarughe e i leoni, esistono documentari su criminali arrestati, non esiste il documentario del delinquente che l’ha fatta franca e che spira di vecchiaia in pace, su un’isola caraibica fumando un sigaro.

Non esiste! Il debito si sconta, sempre!

Ma intanto la messa in sicurezza della casa è un grande passo avanti, ed è un tua responsabilità, pensa se ci fosse più sicurezza anche nei condomini, che bel vivere!

Che piacere essere tutti d’accordo per fare ricorsivamente tutte le manutenzioni programmate in condominio, mantenendo sicurezza e aumentarla, non si vivrebbe meglio?

Su, dai!

Se invece la tua reazione vacilla allora dovresti vedere il video che segue e se sei un genitore premuroso guardare negli occhi i tuoi cuccioli, anche se sono grandicelli;

si perché, per i genitori, i figli sono sempre dei cuccioli da difendere, anche quando hanno superato i 18 anni d’età.

Consigli per la prevenzione, ladri in casa come difendersi

Fossi in te eviterei di trovarmi segni dei ladri agghiaccianti e funesti sul l’ingresso dell’abitazione.

Scusa sai, sei insisto, ma quanto sarebbe bello trovare soltanto il simbolo del non avvicinarti, sarebbe una vittoria pazzesca? Ritorna sui segni della sezione avvertenze.

Non avvicinarti! È segno che non si entra in casa tua, hanno visto i dispositivi di protezione, i ladri li conoscono bene e vanno altrove ad irrompere! Punto!

Questo è un investimento serio e sensato per la sicurezza di casa, lo fai per il tuo bene e per quello della tua famiglia, non sono mai soldi buttati! Mai! Ricordalo!

Ho avuto in passato clienti potenziali che si sono mangiati i gomiti a non aver agito prima, ero più tollerante una volta ed ero più morbido nel presentare il problema, perché visto come una sfortuna, un argomento da evitare, dal punti di vista della massa dei pecoroni.

Adesso, testimonianza questo articolo e tutto il contenuto del sito, non tollero più nulla che sia rinviare le manutenzioni, e non prendo, nel senso più assoluto, incarichi di lavoro ove le persone sono ancora confuse e che perdono le ore su internet, a volte week end interi a cercare serrature a prezzi bassi.

La famiglia, la stessa serenità e protezione in casa, valgono di più di montagne di ferraglia che imitano le eccellenze di alcune industrie del blindato made in Europe.

Un pensiero sarebbe rivolto anche a ragazzi che lavorano in batteria sottopagati e vendono attrezzatura, vendono serrature low cost senza mai aver visto dal vivo una porta blindata.

Ma tu vuoi mantenere questo sfruttamento? Pensaci!

Potreste leggere questo articolo insieme in casa, seduti davanti al laptop o direttamente da smartphone e tablet, ora vi do del voi, certo, perché non c’è cosa più bella della forza di agire che proviene dall’energia di una coppia o di una famiglia che si ama.

Giocate d’anticipo genitori, siate degli strateghi, sei siete compagni di vita, amici del vostro animale domestico, se per voi essere caldamente premurosi è uno dei valori più alti della vostra scala.

Non importa come è costituito il nucleo famigliare, io non ho mai fatto discriminazioni e mai ne farò! Ci siamo già capiti, ho clienti straordinari che mi leggono e mi stimano proprio per questo mio puro rispetto per le persone che si amano e che sono oneste!

E chi si assomiglia si piglia, la scelta del tecnico che viene a casa ad installare i sistemi di sicurezza non è casuale!

Fondamentale è proteggere voi e la famiglia, difendere la vostra incolumità e non mettetevi in quella brutta situazione di vedere scomparire beni e ricordi, un pezzo della vostra vita, che sicuramente vi è costato lacrime e sangue.

Signori, questa gentaglia si rivende tutto, la refurtiva diventa merce, i vostri ricordi merce! Ma stiamo scherzano? Quanto dovremo sentirla ancora questa frase da perdenti:
“Tanto, se vogliono, entrano in casa lo stesso”

La massa di pecoroni vede tutto questo come una manipolatoria esacerbazione!

Niente di più falso e vigliacco! E i forum che diffamano operatori del nostro settore ne sono una prova netta, tangibile e certa.

Il contenuto che hai letto (o che avete letto) è stato forte e non una passeggiata, quindi la domanda nasce spontanea: “Quale soluzione prendere per evitare furti in abitazione?”

Come possiamo diventare davvero gli eroi di casa? Come difendersi dai ladri?

Eccomi qui pronto per evitare le drammatiche visite di questa gentaglia nelle case!

Per la massima sicurezza posso installare non solo una classica serratura europea, ma un vero sistema di serrature ad alta tecnologia e con defender, con un buon cilindro europeo classe 6 con anti sfondamento, una serratura con doppio cilindro sarebbe ancora meglio, potreste aver bisogno davvero di una porta blindata classe 4 e 5, come quelle proposte da Aries serrature, dispositivi che hanno la massima resistenza alla effrazione.

Se volete blindare la casa, contattatemi, sono Michele Bortolotti di Aries porte blindate e serrature Blindax, sono disponibile per fissare un appuntamento, anche telefonico, per valutare con voi il vostro reale punteggio anti effrazione di porte blindate e serramenti.

Lasciateli fuori, fermateli prima!

Fatelo per voi e la vostra famiglia!

Vuoi fissare una consulenza con noi, per scoprire il punteggio anti effrazione delle tue serrature?

La nostra assistenza è a 360 gradi

È attiva anche la chat con whatsapp!

La prima attiva in Italia nella nicchia di settore

Assistenza telefonica e informazioni, supporto 7 giorni su 7

+39 344.1597391

Assistenza on site, fabbro urgente 7 su 7, sostituzione serrature e assistenza porte blindate, assistenza post vendita in tutto il Veneto

+39 348.8151975

abbiamo clienti ed impianti installati a Bologna, Brescia, Pordenone, Trento, Bolzano, abbiamo distribuito i nostri pacchetti di serrature blindate e basculanti in tutta Italia.

Dal proprio smartphone compare il PULSANTE ROSSO

in basso sul display, CHIAMACI ORA.

A presto!

Se ti è piaciuto l’articolo e vuoi ricevere un vademecum sicurezza scrivimi in privato e richiedi la tua guida. Ti lascio i miei contanti email.

Email 1:     ariesassistenza@gmail.com

Email 2:     blindaxitalia@gmail.com

Con le parole chiave , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati