Cilindro europeo guida all’acquisto consapevole

Cilindro europeo di sicurezza

Un investimento per la sicurezza e protezione dei luoghi in cui viviamo

Guida all’acquisto dei cilindri europei e delle serrature di sicurezza

1. Cos’è Il cilindro europeo di sicurezza e quali requisiti deve avere?

Il cilindro europeo, detto popolarmente blocchetto o tamburo, attualmente è il componente intercambiabile interno di una serratura a profilo europeo (Yale), esso ha il compito, associato a delle chiavi o trasmettitori elettronici, di mettere in funzione l’apertura e la chiusura delle mandate delle serrature. Esistono quindi cilindri europei meccanici e cilindri europei elettronici.

L’elettronica aggiunge la comodità del controllo accessi, il cambio gratuito della combinazione del codice delle chiavi, il totale contrasto delle tecniche di manipolazione.

Per cilindro di sicurezza significa che questo componente viene progettato, costruito e certificato per resistere il più possibile a tutte le tecniche di effrazione attuate dai ladri scassinatori, all’usura, al lavoro ciclico e agli agenti atmosferici, garantendo agli utilizzatori la massima affidabilità e sicurezza.
Solo i cilindri europei di massima sicurezza permettono di beneficiare di un servizio della duplicazione delle chiavi controllata e riservata tramite codice personalizzato, codice che viene stampato su un tesserino presente nella confezione originale.
Il codice presente sul tesserino è costituito da una sequenza di numeri e di lettere che identifica le chiavi e al momento dell’acquisto del cilindro, la tessera codificata è contenuta, esclusivamente in confezione sigillata, assieme con le chiavi originali.

Un cilindro europeo di alta sicurezza deve resistere almeno 10 minuti alle più distruttive tecniche di scasso. Se il sistema di chiusura prevede più di una serratura e la protezione esterna del cilindro chiamata corazza o defender i tempi di scasso posso prolungarsi abbondantemente sopra la mezz’ora, tempo di esecuzione che porta alla volontà di acquistare sistemi di chiusura anti scasso con queste caratteristiche.

Pertanto qualsiasi cilindro di sicurezza andrebbe sempre rivestito e protetto da una corazza in acciaio detta defender. Qualora il serramento lo prevedesse, come ad esempio alcune tipologie, marchi e classi di porte blindate, è opportuno installare serrature con due cilindri di sicurezza, ovvero serrature doppie.

2. Di che elementi si compone il test di scasso?

Innanzi tutto i test di scasso sono ufficializzati dagli istituti di competenza con rilascio della certificazione europea, la più nota è la norma UNI EN 1303, ma solitamente, l’ente più importante ed affidabile il VdS tedesco, infatti tutti i professionisti che hanno esigenze di massima protezione e che sono coperti da una polizza assicurativa sul furto, scelgono esclusivamente prodotti certificati VdS.

I test di scasso si compongono in test diretti ed indiretti, che mettono sotto sforzo il serramento e la serratura.
Da precisare che chiunque può acquistare liberamente in internet gli strumenti usati anche dal fabbro specializzato per l’apertura delle serrature, trasformandosi in un potenziale malintenzionato scassinatore. Fra questi strumenti, i più conosciuti sono: la chiave bulgara o grimaldello bulgaro, gli elettro grimaldelli per il bumping, la chiave di forza e quella per la pongata o impressione, il tubo rompi cilindro.

i test diretti effettuati su serramenti e serrature sono elencati in sintesi nelle seguenti azioni:

– forzature dei montanti e delle battute di porte e finestre con il piede di porco,
– forzatura del carrello interno della serratura doppia mappa o del cilindro con una leva chiamata chiave di forza,
– flesso torsioni e fresatura dei cilindri con relative protezioni dette defender,
– fresatura del rotore del defender di protezione del cilindro europeo (motivo per scegliere defender anti fresa),
– rottura del defender con il tubo innocenti (motivo per scegliere i defender conici anti tubo),
– estrazione del rotore dei cilindro con estrattore a campana (motivo per scegliere cilindri anti estrazione);

ecco i test indiretti inerenti alla manipolazione della serratura senza scasso,
quelli che interessano di più oggi il cliente curioso delle tecniche manipolative delle serrature:

– manipolazione ed apertura con grimaldello o chiave bulgara delle leve delle serrature doppia mappa
– manipolazione ed apertura dei cilindri con chiavi di battuta dette “key bumping”
– manipolazione ed apertura dei cilindri con grimaldelli elettrici “lock picking”
– impronta o pongata: rilievo della combinazione delle serratura tramite calchi e sondaggio interno della stessa utilizzando una chiave di bumping e fluidi atti ad eseguire il calco.

3. È facile trovare fabbri e tecnici installatori non competenti? 3 cose a cui devono stare molto attenti oggigiorno i clienti.

La competenza va strettamente a pari passo con l’onestà e pertanto è difficile trovare tecnici e fabbri affidabili, specialmente quando questi sono operatori di alcune attività commerciali e che si improvvisano artigiani, oppure i “tutto fare” dove la parola stessa indica già che non sono specializzati.

Tre cose da tenere in considerazione quando si desidera cambiare serratura con una di sicurezza sono:

1) Rapporto fra cliente ed artigiano o fornitore: Empatia e fiducia fra cliente e tecnico installatore o rivenditore.

La persona che contattate deve darvi, nell’immediato, la massima fiducia, ma non perché bravo a parlare o a presentare i prodotti, ma perché si presenta a Voi con il senso di massima responsabilità per la vostra sicurezza.
Consegnare in mano le chiavi di una serratura nuova ad un cliente non è un gesto banale,
il miglior tecnico delle serrature vi segue sempre con la massima professionalità nelle consulenze ed assistenze post vendita.

2) Serrature prezzi in internet: I prodotti civetta ed i prezzi sui portali o siti riguardanti la vendita delle serrature.

E’ invogliante oggigiorno acquistare prodotti in offerta speciale su internet, ed altrettanto presente nella convinzione di tanti acquirenti e campagne pubblicitarie individuare solamente il prezzo più basso.
Una persona attenta si accorgerà che molti siti e-commerce e portali famosi espongono prezzi promozionali su tanti articoli in tema di sicurezza domestica, anche quelli delle marche più prestigiose.
Rare sono le volte però dove si può concludere un affare ad hoc con certe categorie di fornitori, soprattutto sul piano della sicurezza, dell’affidabilità e delle garanzie;
ovviamente è possibile acquistare in internet alcuni tipi di serrature per le semplici manutenzioni fai da te in casa.

Diverso è il tema della sicurezza, quasi sempre chi acquisterà merce di ignota provenienza on line per poi farla installare ad un tecnico, se quest’ultimo è preparato e competente, si rifiuterà di assumersi le responsabilità di cui il punto 1 sopra: il rapporto fra cliente e fornitore.

3) Detrazioni fiscali serrature: Il lavoro realizzato da un artigiano può essere detratto fiscalmente.

Una volta scelto il tecnico di fiducia ed i prodotti giusti la cosa più importante da valutare è che il sistema sia aggiornabile nel tempo.
Fate in modo che il prezzo di un servizio non sia un limite per voi dal momento che in questo periodo si è incoraggiati ad eseguire il lavori di ristrutturazione di casa, dove nel caso specifico della sostituzione delle serrature per porte blindate, basculanti, porte, infissi, ed inferriate si ha la possibilità di beneficiare delle detrazioni fiscali e di poter pagare un aliquota ridotta del 10% sulla prima casa o se si è comodatari, quindi vantaggio che è valido anche per coloro che sono in affitto e le società cooperative.

Le attività commerciali che si offrono per lavori di montaggi esterni a domicilio devono assicurarvi questo servizio e beneficio, come ogni artigiano, un dipendente di ferramenta deve essere, assicurato, inquadrato al fisco ed assunto con contratto atto ad esercitare la mansione di operatore esterno, non un commesso, non un commerciale.
In questo settore è facile imbattersi in spiacevoli disavventure. Si consiglia di effettuare sempre una visura camerale o consultare il durc.

4. Al giorno d’oggi il cliente medio è al corrente dell’importanza delle serrature di alto livello o c’è bisogno di fare informazione?

Sicuramente c’è bisogno di più informazione di qualità.

Internet è uno strumento che permette di attingere ad un’infinità di informazioni, molte corrette e veritiere, tante altre false e diffamatorie, come ad esempio i video degli scassinatori su You Tube che nonostante si presentino con nomi, anzi “nickname” inventati, stranamente, possono rischiare di convincere, il profano in materia, di più di questa stessa intervista. A volte una foto o un video valgono, per i profani, più di mille parole.

Il consiglio per i clienti è quello di non perdere di vista i siti internet “vetrina” delle aziende referenziate, siti web di artigiani e piccole imprese ricchi di contenuti pertinenti e di alta qualità, i siti degli enti di approvazione e certificazione delle serrature come è il VdS.

Diffidate sempre di coloro che si stancheranno delle vostre domande, perché sono proprio queste, dei clienti, le domande che potranno dare nuovi stimoli per migliorare qualsiasi settore dell’industria tecnologica, apportando nuove idee, ed aumentare la qualità del servizio di noi artigiani, almeno quei pochi rimasti in Italia.

Considerazioni personali ed esperienze

Ciò che non vi dicono tanti tecnici o presunti tecnici delle serrature

Senz’altro in internet se vi siete imbattuti su questo sito vi sarete accorti anche di altri autorevoli siti internet aziendali, altri meno, altri sono “spammosi” e diffamatori, ebbene in questo settore rimasto per decenni segreto ad una certa nicchia di operatori, ancor oggi molti colleghi in collaborazione con alcune aziende costruttrici fanno di tutto per non far passare le informazioni corrette verso l’utilizzatore finale in modo da far si che gli artigiani onesti non possano creare un legame saldo con i clienti ed un mercato di prodotti e servizi di alta qualità. Sono presenti tante citazioni da parte di molti esperti di serrature che tutti i fabbri, i falegnami ed i costruttori di porte blindate in genere installano cilindri europei apribili con la tecnica della manipolazione o con il bumping, quindi non di qualità.

Chi scrive questo nei confronti degli artigiani però si limita a fermarsi di fronte ai metodi di apertura forzata efficaci sul 95% dei prodotti presenti sul mercati, la tecnica della pongata che si serve della chiave di bumping ed i liquidi solidificanti per impressione, non viene citata la chiave di forza che colpisce i cilindri in ottone o sidra metal, con il corpo avvolgente il rotore troppo poco spesso e quindi fragile lungo il lato lungitudinale del profilo.

L’informazione dovrebbe essere libera e mirata a tutelare la sicurezza degli utilizzatori, invece si respira solo un clima massonico mirato solo ai profitti. Vi scrivo questo perché sono uno degli artigiani che sta dalla parte della gente, molte persone ed agenti del settore mi fermano nei negozi e mi dicono anche che sono famoso nel web.

Cari lettori potete tranquillamente comparare i contenuti e le immagini presenti nel mio sito con quello di alcuni concorrenti leader di settore presenti da molte generazioni, nel mercato, notando che con il copyright si sono fatti scappare un po’ la mano, certo a me fa piacere che molte foto dei miei lavori o banner costruiti faticosamente con i programmi di grafica siano finiti su siti di concorrenti, però quando un agente di commercio o un menager ti dice che sei famoso all’interno di un negozio specializzato e poi chi è dietro al banco ti fa un certo sorriso, ti rendi conto che sei davvero invidiato, del resto l’invidia è la religione dei mediocri.

Il settore rischia la privatizzazione, le vostre scelte commerciali e fiduciarie nei confronti degli operatori di settore potranno fare la differenza. Fate le vostre considerazioni e scegliete consapevolmente chi e cosa deve tutelare la sicurezza in casa vostra.

Vi auguro una buona navigazione fra le pagine del sito.

Con le parole chiave , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati